Da Visitare


prenota

Frontino


cappelladeicontioliva

Ecco cosa è possibile visionare semplicemente uscendo dalla porta dell’albergo:…il Complesso Monumentale di Montefiorentino (XIII sec.), con la rinascimentale Cappella dei Conti Oliva e l’opera più importante di Giovanni Santi, padre di Raffaello, il Monastero di San Girolamo (1500), la Fontana dedicata alla Maestra Elementare, il Mulino trecentesco, il Museo d’arte moderna con le opere di Franco Assetto, la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo con tela del Cimatori ‘Madonna col Bambino e Santi’…

divisione

Carpegna Km. 5,5


montecarpegna

Gli appassionati di sport hanno varie opportunità a Carpegna. Con le due ruote si possono percorrere le salite su cui il compianto Marco Pantani preparava le sue vittorie. In cima al monte (Eremo) è presente un impianto sciistico con luce notturna e cannoni per la neve artificiale; il Sasso Simone e il Sasso Simoncello invece offrono percorsi di trekking molto affascinanti. Dal punto di vista storico, c’è da visitare il castello del Principe di Carpegna.

divisione

Riviera Romagnola Km. 40


rivieraromagnola

A soli 40 minuti si trova la più grande riviera dei divertimenti d’Italia! Parchi tematici per grandi e piccini da Cattolica a Ravenna.

divisione

Terme di Macerata Feltria Km. 15


termeesterno

Ci sono casi in cui la nostra cucina e i nostri letti possono non essere sufficienti per una completa rigenerazione del fisico, ma nella vicina Macerata Feltria (da non confondersi con Macerata Marche) troverete moderni trattamenti benessere e cure a base di acqua sulfurea.

divisione

Urbino Km.35


urbino

La perla del Rinascimento Italiano patrimonio Mondiale dell’Umanità, patria di Raffaello. Cos’altro dire di più? Resta solo da visitarla, attraversando le sue porte, i suoi quartieri impregnati di storia, visitare i musei e le chiese disseminate qua e la. Qui il tempo sembra si sia fermato. Ecco un’anteprima…

divisione

Urbania Km. 15


urbania

Urbania val bene una visita: le famose ceramiche di Casteldurante, la chiesa dei morti con le sue mummie, la festa della Befana, ormai conosciuta in tutta Italia,il Barco Ducale,il TeatroBramante, il Museo Diocesano, il Palazzo Ducale con il suo Museo Civico…e per i più piccoli il Bosco dei Folletti.

Top